Anfibi e rettili

1. Favorire la tutela e la conservazione di Anfibi e Rettili

2. Redazione di un Piano d’Azione regionale

3. Mettere in atto interventi per la conservazione delle specie target(Triturus carnifex, Bombina pachypus, Emys orbicularis e Vipera ursinii).

Cosa facciamo:

Nel primo anno di progetto si procederà a redigere un Piano degli interventi prioritari per le specie target di Anfibi e Rettili individuate.

Nello specifico il Piano prevede di individuare gli habitat che necessitano interventi di miglioramento sulla base dello stato di conservazione degli ambienti e delle popolazioni presenti, di individuare e selezionare le popolazioni di Bombina pachypus e Emys orbicularis in grado di sostenere prelievi di riproduttori da utilizzare in centri di allevamento e riproduzione nonché quelle che necessitano di supporto per raggiungere consistenze numeriche che consentano la loro conservazione nel tempo. Verranno inoltre individuati i laghetti di abbeveraggio presenti in Umbria colonizzati da Triturus carnifex e verranno selezionati quelli che necessitano di interventi di ripristino e miglioramento ambientale.

Il piano andrà ad individuare inoltre i principali fattori di pressione noti per Vipera ursinii nel territorio regionale e si andranno a definire le aree di intervento funzionali alla realizzazione di prodotti di sensibilizzazione rivolti ai fruitori delle aree interessate dalla presenza della specie. Il piano definirà inoltre gli interventi di sensibilizzazione previsti nell’azione E4 “Campagna di comunicazione per anfibi e rettili”.

In linea con i contenuti del Piano di interventi prioritari per le specie di Anfibi e Rettili si procederà con:

–           La progettazione e realizzazione degli interventi di miglioramento ambientale per Triturus carnifex su almeno 10 biotopi e la relativa acquisizione delle autorizzazioni ambientali necessarie.

–           La progettazione e realizzazione di un centro di riproduzione di Bombina pachypus.

–           La progettazione e realizzazione di interventi di miglioramento di siti riproduttivi (almeno 15 abbeveratoi) per Bombina pachypus.

–           La progettazione e realizzazione di un centro di riproduzione di Emys orbicularis.

I commenti sono chiusi.