Turismo ecologico

Il turismo basato sulla natura è stato definito come il segmento del mercato turistico in cui le persone viaggiano con lo scopo principale di visitare una destinazione naturale.

I siti Natura 2000 sono luoghi adatti per favorire lo sviluppo del turismo basato sulla natura, in quanto “Natura 2000 non è un sistema di riserve naturali rigorose da cui sarebbero escluse tutte le attività umane. Sebbenela rete includa riserve naturali rigorosamente protette, la maggior parte delle aree interessate rimane di proprietà privata. L’approccio alla conservazione e all’uso sostenibile delle aree Natura 2000 è molto più ampio, in gran parte incentrato sulle persone che lavorano con la natura piuttosto che contro di essa. Gli Stati membri devono garantire che i siti siano gestiti in modo sostenibile, sia dal punto di vista ecologico che economico.

Il turismo basato sulla natura rappresenta non solo uno degli approcci più ambiziosi al mondo per arrestare la perdita di biodiversità ma il suo sviluppo sostenibile può dare un valido contributo alla  conservazione dei servizi ecosistemici.

Infatti, oltre alla conservazione della biodiversità, il turismo basato sulla natura fornisce un ampio spettro di vantaggi sociali ed economici e può contribuire allo sviluppo del territorio rurale. È possibile raggiungere un equilibrio tra sviluppo del turismo basato sulla natura e protezione ecologica, ovvero tra sviluppo economico e conservazione degli ecosistemi attraverso una corretta pianificazione delle attività umane.

Al fine di valorizzare le potenzialità turistiche dei siti Natura 2000 umbri, attraverso il coinvolgimento di tutte le parti interessate (stakeholders), vogliamo analizzare la domanda e l’offerta del settore turistico regionale per individuare di punti di forza, debolezza, opportunità e minaccia, che saranno la base per tracciare linee di sviluppo per il turismo basato sulla natura nella rete Natura 2000 regionale.

I commenti sono chiusi.